SCRIVETECI LA VOSTRA RICHIESTA, RISPONDEREMO ENTRO 24 ORE
Partenza Fine
31 marzo 2018 08 aprile 2018
29 settembre 2018 07 ottobre 2018

CTN7 : MAROCCO D'AUTORE: colori e culture del nord NOVITA' 2018


In viaggio con l'autrice delle guide Polaris

IN COLLABORAZIONE CON POLARIS VIAGGI D'AUTORE

 

9 giorni - 8 notti - in albergo                                                                                                     

 

Le città più belle del Marocco, due siti archeologici eccezionali, il paese indaco appollaiato sulla montagna, le foreste di cedri del Medio Atlante, e infine la città più famosa e animata, Marrakech: ingredienti composti con passione per farvi fare un viaggio unico in un paese speciale!

 

 

Programma

 

1. Marrakech.  Accoglienza in aeroporto e trasferimento in albergo e cena.

 

2. Marrakech – Rabat

Partenza per la capitale del regno (autostrada) e visita della città, la Torre Hassan e il Mausoleo Mohamed V, la Kasba des Oudayas, che nel XVII secolo era una repubblica marinara basata sulla guerra da corsa, la necropoli merinide di Chellah e un tour panoramico dell'avveniristica città moderna. Pranzo in un ristorante frontemare sulla spiaggia di Skhirat.  Cena e pernottamento in albergo.

 

3. Rabat – Lixus - Tangeri.

Partenza percorrendo la strada costiera verso Tangeri, con visite lungo il tragitto dei resti di un importante sito archeologico: Lixus  (vicino a Larache), vestigia di un’antica città fenicia del VI secolo, che divenne poi una importante città romana. La leggenda vuole che il giardino delle Esperidi si trovasse qui. Era anche un importante centro di produzione del garum (salsa di pesce macerato molto usato all’epoca romana). Sosta alle Grottes d'Hercules, così dette perchè secondo la leggenda l’eroe si riposò qui dopo le dodici fatiche. Arrivo a Tangeri. Cena e pernottamento in albergo.

 

4. Tangeri  – Chefchaouen

Visita di Tangeri, le cui origini si perdono nella notte dei tempi. Disposta ad anfiteatro su una collina affacciata sullo Stretto di Gibilterra, Tangeri riunisce una favorevole posizione naturale, la mitezza del clima e il fascino di città cosmopolita divisa tra i moderni quartieri europei e l’atmosfera della vecchia città araba. Il cuore della città vecchia è la Kasba, la parte più alta che domina il porto e fortificata. Era il palazzo del sultano, con bei giardini andalusi, cortili e passaggi segreti. Al suo interno, un museo mostra bellissimi mosaici romani e una interessante sezione di storia antica berbera. La visita della medina con i suoi mercati (Piccolo e Grande Socco) e gli stretti vicoli che scendono verso il porto, è un viaggio pieno di colori e suoni. Dopo il pranzo, lasciamo Tangeri e raggiungiamo Chefchaouen. Cena e pernottamento in albergo.

 

5. Chefchaouen – Fes.

E' una immersione nella catena montuosa del Rif, che ha in Chefchauen uno dei principali centri. Questa cittadina è rannicchiata sul fianco della montagna e per molti anni è stata una città santa proibita ai cristiani. Fu fondata da un monaco gueriero nel 1471 per lottare contro la penetrazione portoghese. La parte più antica, la kasba, è circondata dal villaggio una volta fortificato che forma la medina, dove oggi è piacevole passeggiare fra vicoli e case dipinte di bianco e dalle porte blu. Pranzo libero. Prosecuzione per Fes.  Cena e pernottamento in albergo

 

6. Fes.

Giornata dedicata a Fes, la più antica e la più nobile delle città imperiali. Custode delle tradizioni e erede della cultura arabo-andalusa, culla dell’arte e del sapere, con una delle più antiche medine medievali esistenti. All'interno del suo labirinto di pietra sono custoditi veri tesori. Si visiteranno: il museo Nejjarine (museo delle arti e dei mestieri del legno), l’antica Sinagoga Danan e il quartiere ebraico o Mellah e la Medersa Bou Inania. Dall’esterno: il Palazzo Reale, la Moschea El Karouiyyin, la bellissima Bab Boujelloud e il Mausoleo di Moulay Idriss, fondatore della città. Cena e pernottamento in albergo.

 

7. Fes - Marrakech via il Medio Atlante

Giornata di trasferimento da Fes a Marrakech con soste a Ifrane, la Svizzera del Marocco caratterizzata da abitazioni con i tetti a spiovente, eredità del periodo del Protettorato francese. Pranzo in corso di viaggio. Cena e pernottamento in albergo.

 

8. Marrakech.

Marrakech ha quasi mille anni di storia. Nel corso del tempo le tracce del suo splendore si sono sovrapposte, altre sono state cancellate, ma è l'atmosfera particolare di questa città a creare il suo fascino. Giornata dedicata alla scoperta della città, la visita si svolge a piedi. Chiuderà la giornata la famosa piazza Jemaa El Fna, vero palcoscenico all’aperto dove si esibiscono acrobati, incantatori di serpenti, cantastorie e dove venditori di spezie miracolose e semplici banchetti di cucina locale prendono posto, regolati da una regia misteriosa. La piazza, custode di un'antica tradizione orale, è stata inserita nel 2001 in una lista speciale dell'Unesco: quella del Patrimonio orale e immateriale dell'Umanità. Pernottamento in riad.  Pasti liberi.

 

9. Marrakech. Trasferimento in aeroporto per il volo di rientro o continuazione del soggiorno a Marrakech.

 

Vi consigliamo le guide:            

                              

Marrakech e dintorni. Il fascino della città rossa, di Alessandra Bravin, ed. Polaris, 2010.   Monumenti, storie e leggende non solo della più famosa città del Marocco, ma anche della   regione fra la costa e l'Alto Atlante.

Marocco, città imperiali, castelli di terra e oasi del Sud, di Alessandra Bravin, ed. Polaris, 2006.   La guida più completa con un grande spazio dedicato alle regioni meridionali.


création site web